Pandoro fatto in casa

Pandoro fatto in casa soffice, dal gusto delicato e profumato di vaniglia. Ideale da inzuppare a colazione nel latte o per una dolce merenda.

E’ la prima volta che realizzo il pandoro e devo dire che sono molto soddisfatta del risultato. Il procedimento e la lavorazione richiedono molto tempo ma alla fine il risultato vi ripagherà di tutto l’impegno.

Per realizzare questo meraviglioso pandoro ho utilizzato lo stampo da 1 kg in alluminio anodizzato della Decora che trovate su questo sito => www.dolciedecori.it

La ricetta è di Terrore e Splendore

Vediamo insieme come realizzare il Pandoro fatto in casa

INGREDIENTI:

Stampo da 1 kg

Per il lievitino:

70 g di farina manitoba

50 ml di acqua tiepida

15 g di lievito di birra fresco

1 cucchiaino di zucchero

Per il primo impasto:

il lievitino

130 g di farina manitoba

60 g di zucchero

2 uova intere

Per il secondo impasto:

il primo impasto

270 g di farina manitoba

110 g di zucchero

2 tuorli

1 bustina di vanillina

1 cucchiaino di sale

190 g di burro

Per decorare:

zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE:

Preparare il lievitino: in una ciotola sbriciolare il lievito di birra, aggiungere l’acqua tiepida e mescolare facendo sciogliere il lievito, aggiungere un cucchiaino di zucchero, la farina e mescolare. Coprire e lasciar lievitare per 2 ore.

Inserire il lievitino nel contenitore dell’impastatrice e aggiungere lo zucchero, le uova, la farina e lasciar lavorare per 10 minuti. L’impasto dovrà incordarsi al gancio se ciò non accade aggiungere qualche cucchiaio di farina. Coprire con la pellicola, mettere in forno spento con la luce accesa e aspettare che raddoppi di volume. (2 ore)

Dopo 2 ore il primo impasto ha raddoppiato il proprio volume, ora procedere con il secondo impasto. Azionare l’impastatrice e aggiungere le uova, lo zucchero, una bustina di vanillina, metà della farina, due tuorli e poi incorporare la restante farina. Una volta che tutti gli ingredienti si saranno incorporati bene aggiungere il burro a temperatura ambiente tagliato a pezzettini un pò alla volta, lasciar lavorare la macchina per 10 minuti.

Trasferire l’impasto sul piano di lavoro e praticare le pieghe arrotolando l’impasto prima in un verso poi nell’altro. Formare un panetto, imburrare bene lo stampo da pandoro (1 kg) e  posizionarlo all’interno muovendolo un pò in modo da distribuirlo bene. Coprire con la pellicola e aspettare che arrivi al bordo dello stampo.

Cuocere il pandoro in forno statico preriscaldato a 160 gradi per 50 minuti, dopo 15 minuti coprire la superficie del pandoro con un foglio di carta di alluminio e continuare regolarmente la cottura. Dopo 50 minuti fare la prova stecchino per vedere se è cotto. Sfornare e lasciar raffreddare bene prima estrarlo dallo stampo.

Posizionarlo su un vassoio e decorare con abbondante zucchero a velo.

Il pandoro fatto in casa è pronto per essere gustato.

 

Vi aspetto con tante altre ricette sulla mia pagina facebook => Ricettiamo tra amiche o sul mio profilo Instagram: raffaella_fortunato <3

Ricette consigliate : Torta al cioccolato con panna e nutellaBomboloni alla nutellaDanubio salato

A presto con nuove ricette da Raffy e Mary…un bacio <3

 

 

 

Precedente Pettole con olive nere Successivo Torta 12 cucchiai al cacao

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.